Che cos’è la PLL? É una malattia nota come “lussazione primaria del cristallino” (Primary Lens Luxation).
Il cristallino si trova nell’occhio, dietro la pupilla, ed è appeso a dei fili sottilissimi. Questo apparato di sospensione, chiamato “zonulae” o “fili ciliari”, serve da un lato al posizionamento del cristallino dietro la pupilla (o Blende, per utilizzare un termine ottico) e dall’altro alla messa in tensione o al rilascio del cristallino, il quale si assottiglia o si ispessisce. In questo modo viene regolata la messa a fuoco.
Questi fili devono essere resistenti, ma il gene mutato provoca un indebolimento dei materiali. Con l’aumentare dell’età la tenuta diventa così debole che i sottili fili si strappano.
Sovente bastano già dei lievi sforzi meccanici, come ad esempio l’abbaiare con forza.

Quando i fili si strappano, il cristallino viene spinto dalla pressione del liquido della grossa cavità oculare posteriore attraverso la pupilla sino alla cavità oculare anteriore, dove dà luogo a  irritazioni.
Inoltre il deflusso del liquido oculare non avviene più correttamente. Attraverso i “fili ciliari” e la pupilla esso penetra nella cavità oculare anteriore da dove poi fuoriesce attraverso i pori situati agli angoli della cavità stessa. Ciò conduce ad un’elevata pressione oculare e quindi ad un glaucoma, che può a sua volta provocare ingenti danni all’occhio e forti dolori per il cane. In rari casi il cristallino cade nella cavità oculare posteriore, il che è meno pericoloso. In assenza di glaucoma si può tentare di asportare il cristallino con un intervento chirurgico. Talvolta deve essere asportato l’intero occhio. Il dramma sta nel fatto che spesso subito dopo il primo occhio si ammala anche il secondo”. (Dott. Reiner Beuing)


Informativa sulla privacy
Homepage gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!